Il Mausoleo di Santa Costanza e la Basilica di Sant’Agnese



APPUNTAMENTO : Via Nomentana, 349

DATA : 29-04-2018 - ORE : 15:00

CONTRIBUTO : VISITA 9,00 €
TESSERA 2018: 5,00 €

DESCRIZIONE : Questa domenica vi accompagneremo alla scoperta del complesso di Sant’Agnese, uno dei più affascinanti ed importanti siti della Roma tardoantica.
Visiteremo il celebre monumento funerario nato per accogliere l’elegante sarcofago in porfido di Costanza, figlia dell'imperatore Costantino, che volle erigere il proprio mausoleo accanto al sepolcro di sant'Agnese alla quale era molto devota.
Giungeremo, poi, nella vicina chiesa di Sant'Agnese fuori le mura edificata sopra le rovine di un cimitero e delle catacombe che accoglievano i resti della Santa, rappresentata nel prezioso mosaico absidale come imperatrice bizantina.







Traiano. Costruire l'Impero, creare l'Europa - Ingresso gratuito



APPUNTAMENTO : Mercati di Traiano

DATA : 06-05-2018 - ORE : 10:00

CONTRIBUTO : VISITA 9,00€
TESSERA 2018: 5,00€

DESCRIZIONE : In occasione dell’ingresso gratuito previsto per la prima domenica del mese visiteremo i Mercati di Traiano, sede principalmente di attività amministrative, e la mostra allestita al loro interno dedicata al “migliore tra gli imperatori”.
Grazie a statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete preziose, installazioni multimediali e interattive ci immergeremo nella grande Storia dell’Impero sottolineando, nel contempo, il ruolo importante delle donne di famiglia.
“Traiano ci ha ordinato di essere felici e noi lo saremo” (Plinio il Giovane).







Poeti e artisti del Cimitero Acattolico



APPUNTAMENTO : Via Caio Cestio, 6

DATA : 13-05-2018 - ORE : 11:00

CONTRIBUTO : VISITA 9,00 €
TESSERA 2018: 5,00 €

DESCRIZIONE : Ingresso: donazione di 3,00 € (le donazioni vengono utilizzate per il mantenimento del Cimitero).

Nato per la sepoltura dei non cattolici, che non potevano essere seppelliti nelle chiese cattoliche né in terre consacrate, lo storico cimitero di Testaccio oggi ospita le tombe di numerosi artisti, poeti, scrittori e diplomatici di diversa origine ed età, accomunati dal fatto di essere vissuti a Roma per un periodo più o meno lungo.
Passeggiando sotto l’ombra di cipressi, pini e allori, tra rose selvatiche e camelie potrete ammirare le tombe dei poeti inglesi John Keats e Percy Bysshe Shelley, dello scultore norvegese Hendrik Andersen che riposa nella tomba da lui stesso progettata, quella di Gregory Corso, uno dei più noti rappresentanti della Beat Generation, ma anche quelle di alcuni importanti italiani come Carlo Emilio Gadda e Antonio Gramsci.